Il Tempio di Apollo di Ortigia

Databile inizi del VI° secolo a.c. viene considerato il più antico tempio dorico periptero dell'occidente greco.

L'opera, realizzata dall'architetto Epicles e commissionata dal tiranno di Siracusa Cleomenes, originariamente disponeva di sei colonne frontali in doppia fila e 17 laterali, la pianta era di tipo arcaico e le colonne furono ricavate da enormi blocchi monolitici. Lungo 58 metri e largo circa 25 era orientato ad est, (verso la madrepatria) come tutti i templi greci di Siracusa e delle colonie siciliane. Gli antichi Greci usavano dedicare lo stilobate (basamento del tempio) ad una divinità e il resto del tempio ad un'altra, per questo motivo al culto del dio Apollo viene associato quello della dea Artemide. Il basamento ad Occidente è stato restaurato, le colonne dal fusto monolitico erano alte m.6,62 con il capitello arrivavano all'altezza di m.7,98. La parte superiore del tempio era rivestita di terracotta e alcuni frammenti dell'acroterio centrale in pietra si conservano al Museo di Siracusa. Nel corso dei secoli, il tempio di Apollo-Artemide è stato sottoposto a numerose trasformazioni. Successivamente all'intervento greco fu: chiesa bizantina, moschea araba, basilica normanna e caserma militare all'epoca di Carlo V. Attualmente dell'antica fabbrica si possono ammirare l'intero stilobate, due colonne del tutto integre e il muro della cella sud. La pietra utilizzata nella costruzione del Tempio e' un calcare locale di Siracusa, chiamato "giuggiulena", le cui cave sono state trovate nella zona del Plemmirio da dove probabilmente il materiale lapideo ,mediante il Porto e' stato trasportato in Ortigia.

 

tempio di Apollo

DSC00588
images/apollo
DSC00595
images/apollo
DSC00596
images/apollo
DSC01002
images/apollo
DSC01003
images/apollo
DSC01004
images/apollo
DSC01005
images/apollo
DSC01717
images/apollo
DSC01718
images/apollo
apollo1
images/apollo
apollo2
images/apollo
apollo3
images/apollo

Questo sito fa uso di Cookies tecnici, si prega di leggere l'informativa sul Trattamento dei dati. per maggiori informazioni Privacy Policy.

accetto i cookies di questo sito